venerdì 30 maggio 2014

Google introduce il form per inoltrare le richieste: diritto a essere dimenticati

form diritto a essere dimenticati
Dopo la sentenza del caso Mario Costeja Gonzàlez che riusci a ottenere il diritto di non far comparire il suo nome dal motore Google verso un giornale locale, oggi Google dopo le numerose richieste simili ha introdotto  il form per inoltrare le richieste: diritto a essere dimenticati.







Di cui possiamo leggere: Una recente decisione della Corte di giustizia dell'Unione europea ha stabilito che alcuni utenti possono chiedere ai motori di ricerca di rimuovere risultati relativi a query che includono il loro nome, qualora tali risultati siano "inadeguati, irrilevanti o non più rilevanti, o eccessivi in relazione agli scopi per cui sono stati pubblicati”.

Questo è quanto si apprende nella nuova pagina di supporto introdotta da Big G. Ciò consentirà agli utenti di richiedere l'eliminazione di uno specifico link. Poi spetterà a Google ad accogliere ogni richiesta e valutarla secondo: i diritti della privacy.


Legge Unione  europea: Il diritto a essere dimenticati online - Il form è di facile consultazione, il richiedente dovrà selezionare il paese, email, nome completo, link che si desidera l'eliminazione, specificando le motivazioni perché se ne chiede la rimozione. Inoltre è necessario allegare una fotocopia della carta d'identità.


Google precisa: Una volta inviato il modulo, potremmo inoltrare la richiesta ed eventuali informazioni allegate all'autorità competente per la protezione dei dati, nonché informare i webmaster dei siti che verranno rimossi dai nostri risultati di ricerca a seguito del reclamo.