lunedì 13 ottobre 2014

Si è spenta a 97 anni Aurelia, la sorella di Alberto Sordi

Una vita vissuta nell'ombra ma non per suo volere, perché sorella dell'Albertone nazionale. Aurelia Sordi è morta a 97 anni, purtroppo una morte non serena causa il raggiro ardito a suo danni dal presunto e storico factotum di Alberto Sordi. La procura di Roma  ha chiesto il suo rinvio a giudizio e di altre nove persone. Un'inchiesta partita dopo la segnalazione che Artadi metteva mano su tutti i conti correnti di Aurelia, donazioni anomale pari a 2,5 milioni di euro al personale, pari al 10 -15% che lei aveva ereditato dal fratello.

Nella villa non distante alle terme di Caracalla sono arrivati gli avvocati e i sacerdoti. Una villa dai contorni oscuri, nel 1972 morì Savina la sorella di Alberto e Aurelia, da quel giorno non ci sono state più feste ma solo un religioso silenzio. Sordi invitava solo gli amici più stretti: Monica Vitti, il suo sceneggiatore, Fellini e Verdone che ha girato un documentario. Nel 1958 Alberto Sordi aveva soffiato la villa a Vittorio De Sica per 80 milioni di lire.