venerdì 23 gennaio 2015

Suora di clausura ha mal di pancia, all'ospedale partorisce un bimbo

Un suora di clausura a San Severino è stata accompagnata all'ospedale dalla consorelle perché accusava forti dolori alla pancia. Dopo gli accertamenti si è scoperto che la suora era incinta. Eppure era vergine fino a 20 minuti prima, ma il destino ha voluto che da quel pronto soccorso concepisse un bimbo. Una storia come tante altre: donne che rimangono incinte  e non accusano nessun sintomo in gravidanza. Esiste pure un programma su Real Time che parla di questo fenomeno molto diffuso negli Usa. Questa volta però c'è di mezzo una suora ( tra l'altro pure di clausura).

Il bimbo è nato nel reparto di ostetricia ginecologia '' Bartolomeo Eustacchio '' di San Severino Marchese. Una vicenda che fa discutere che vede come protagonista, una donna che aveva deciso di rimanere casta per il resto della sua vita. L'ecografia ha svelato l'arcano mistero,  il medico di turno ha portato la sorella gravida nel reparto di ostetricia, mostrando lui stesso un certo imbarazzo.

La suora è una sudamericana molto giovane arrivata in convento nel giugno 2014. È chiaro che per molte donne nate in luoghi disagiati, l'idea di diventare suore è un' ottima soluzione per abbandonare una vita difficile! Poi la scelta di entrare in clausura come mai? Quasi avesse il bisogno di scappare da qualcuno e far perdere le sue tracce. Anche nel mondo religioso c'è un'evidente crisi  di personale, manca il cambio generazionale, così la chiesa è quasi costretta ad arruolare al suo capezzale stranieri e donne che arrivano dall'Africa e Sud America. Ovviamente su 10 solo 1 di loro ha la vocazione. Le altre 9 capiscono che è l'unico modo per sbarcare il lunario, o almeno avere la pancia sempre piena. Questa volta la pancia della suorina era piena in tutti i sensi!