mercoledì 28 gennaio 2015

Vanessa Marzullo combattente per l'Isis? La foto è una bufala

Dopo il rilascio di Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, nel web si è letto ogni tipo di cosa riguardo le due ragazze. Indignazione per il presunto riscatto, poi la finta news che vedeva le due amiche avere rapporti consenzienti con gli uomini dell'Isis, fino alle bufale sulle serate in discoteca. In pratica un vero sciacallaggio social di pessimo gusto. Per quanto sia giusto non fare del tutto affidamento ai mezzi tradizionali come tv e giornali - etichettandoli di parte, è anche vero, che online ultimamente si sta superando ogni limite per quanto riguarda i fake: blog che partoriscono notizie quotidiane di attori morti, con l'unico scopo di avere centinaia di click. Tutto alla faccia dell'informazione e veridicità della rete. Il problema che l'utente medio ci crede o vuole crederci. Perché sputare addosso al prossimo è più facile nelgiudicare una fonte se attendibile o meno.

L'ultima bufala riguarda appunto Vanessa Marzullo di cui gira una foto su Facebook che la ritrae con un kalashnikov in mano, e di aver combattuto affianco all'Isis. Il bello che in molti profili la foto è stata condivisa con commenti pesanti e offensivi. La ragazza sulla foto assomiglia a Vanessa ma non è lei, si tratta di una guerrigliera curda. A cascarci anche lo scrittore Nicolai Lillin. Tra l'alto, l'immagine ci mostra una ragazza con vestiti occidentali e a volto scoperto, elementi che non rispecchiando affatto i canoni ultraconservatori del gruppo dell'Isis. Prima di commentare è meglio essere certi di quello che vogliamo scrivere per non continuare ad alimentare l'ottusità che avanza. Nuovo millennio è sinonimo di tecnologia - stupidità.