mercoledì 18 febbraio 2015

Facecjoc, il social in friulano e in altri dialetti regionali

Una roccaforte di dialetti con una base corposa in friulano: è Facecjoc il social network per le regioni italiane che sta avendo un boom di iscrizioni negli ultimi giorni. Tra le novità l'utente può anche mettere il non mi piace. Nato da un programmatore friulano, l'iscritto può decidere il dialetto con cui navigare, per ora è disponibile quello del Lazio, campano, friulano, toscano e lombardo. Ma ogni mese ne verranno inseriti altri nuovi.

La missione di Facecjoc è quella di conservare il patrimonio dei dialetti che in alcuni posti in Italia sta svanendo. Un modo per stimolare le nuove generazioni a mantenere le proprie origini. Imparare il proprio dialetto: è capire la cultura e tradizioni della regione d'appartenenza. Il progetto dovrebbe allargarsi alle lingue straniere per incentivare l'integrazione degli stranieri in Italia. Il social network è stato ben accolto con oltre 1 milione di iscritti e il 56% attivo nella piattaforma. L'utente può condividere musica e video da YouTue e SoundCloud e commentare i post degli amici anche con il pollice in alto o in basso. Ognuno ha la facoltà di esprimersi come meglio crede, nel rispetto e nel confronto per migliorarsi insieme.