mercoledì 22 aprile 2015

Shock, mercato degli albini venduti parte del corpo per rituali magici



Scoperta shock, oltre a esserci un commercio illegale di organi sembra esistere anche quello degli albini, precisamente nel Malawai (Africa), utilizzati come merce e vendute alcune parti del loro corpo per rituali magici. L'albinismo è una malattia congenita un cui colpisce un individuo su 20 mila persone al mondo. In Africa sub- sahariana un tanzaniano su 1400.


Causa il loro colore della pelle, le tribù considerano gli albini della vera merce per stregoneria e rituali di magia nera. Lo stregone ritiene che alcuni parti del loro corpo hanno dei benefici e possano portare ricchezza e fortuna nei rituali. Per questo alcune parti di un albino possono costare anche 75 mila dollari. Siamo di fronte a qualcosa di assurdo che sta eliminando non solo fisicamente, ma anche psicologicamente gli albini africani. Non si fidano di nessuno e ora temono per l'incolumità dei loro figli (merce ancora più preziosa).

Qualcosa si sta muovendo da parte delle autorità: la polizia locale e quella del Burundi hanno messo una taglia sulla testa dei cacciatori di albini. La polizia consente di sparare a vista chi sorpreso con parti di un uomo albino. Inoltre è stato organizzato un piano di difesa per gli albini: con la speranza dirisalire ai compratori e al mercato di uomini.