giovedì 14 maggio 2015

Dopo 8 lunghi anni l'Italia è fuori dalla recessione




L'Italia sembra essere uscita dal tunnel della recessione qualcuno ha scritto dopo 4 anni, sbagliato ce ne sono voluti il doppio. Il primo trimestre del 2015 ha segnato un significativo + 0,3% rispetto a un anno fa. La crescita dei primi 3 mesi è la più importante dal 2011, quando il PIL aumentò dello 0,4%. Un risultato al di là di ogni rosea aspettativa. Ma allora il governo Renzi non è così deludente come lo si voglia dipingere.

Ministero dell'economia: crescita dello 0,7% a portata di mano

Alla fine quello che conta sono i dati, l'Istat ha messo in evidenza la crescita esponenziale di un valore aggiunto come quello dell'agricoltura e industria. I numeri affermano che la crescita del Pil nei primi mesi del 2015 è quella che si otterrebbe in caso di altre variazioni nei restanti trimestri pari a +0,2%. Questo risultato fa ben sperare il Ministero dell'economia che è convinto di vedere a fine 2015 un+ 0,7%.

Coldiretti: Pil forzato da export

A spingere il Pil ai massimi storici dopo 4 anni è stato sicuramente il confortante 6,1% nel campo delle esportazioni. Solo negli Usa favoriti dal tasso di cambio f, l'Italia ha esportato ben il 40%, questo è quanto afferma Coldiretti. Risultato importante anche per la vendita al dettaglio dove si è registrato + 0,7%.