lunedì 29 giugno 2015

Nozze gay Texas: possiamo negarle




La decisione da parte della Corte Suprema americana di legalizzare le nozze gay negli Usa ha avuto numerosi consensi in tutto il mondo. Il Texas si oppone a questa decisione. Key Paxton ministro della giustizia del Texas ha annunciato che i funzionari dello stato texano hanno la facoltà di rifiutarsi di celebrare le nozze gay. Una decisione abbastanza prevedibile in quanto il Texas è uno degli stati più conservatori degli Usa. Ovviamente tale decisione potrebbe portare un polverone a livello politico, visto che lo stesso presidente Obama ha appoggiato le nozze gay.

Key Paxton è convinto che i giudici di pace e i funzionari che si occupano di matrimoni nello stato del Texas possano rifiutarsi in quanto conservano le proprie identità e libertà religiosa che vanno contro tale unione. Quindi il governo non può obbligarli a fare una cosa contro la loro volontà. Paxton ricorda che la Corte Suprema degli Usa ha inoltrato un nuovo emendamento di diritto costituzionale, in cui regola la libertà della propria espressione e religione.

Paxton non nega che i funzionari che si rifiutano  potrebbero andare incontro a denunce, ma assicura che ci sarà supporto nei loro confronti grazie a un team di avvocati pronti ad assistere la propria libertà religiosa. Personalmente ha continuato il ministro '' Farò di tutto per difenderli''.