venerdì 10 luglio 2015

Indossa 12 strati di vestiti per non pagare il bagaglio, poi sviene



Un ragazzo di 19 anni ha indossato 12 strati di vestiti per non pagare il troppo bagaglio a mano a una compagnia low cost, purtroppo subito dopo è svenuto per un colpo di calore. McElvar (nome del giovane) è una sorta di eroe moderno vittima come tanti in aeroporto dei chili di troppo del bagaglio a mano.

A quanto riporta il Mirror il personale aveva chiesto al giovane di lasciare in aeroporto il sovraccarico del suo bagaglio che probabilmente sarebbe andato perso, oppure di pagare una sovrattassa per i chili in più. Richiesta che avrebbe mandato di traverso i piani della sua vacanza. James ha pensato di indossare vestito su vestito fino a raggiungere il peso consentito dalla compagnia per la sua valigia. Oltre al peso e alle hostess, James ha dovuto far fronte al caldo per i 12 strati di vestiti che aveva addosso. Prima di salire sull'aereo ha vomitato ed è subito svenuto. Il personale l'ha soccorso e rimandato a casa ritenendolo non idoneo per viaggiare in quelle condizioni.