martedì 25 agosto 2015

Germania, incendiato un centro per i profughi

Ennesimo atto intimidatorio in Germania contro i profughi: un centro di accoglienza in via di allestimento è stato incendiato nei pressi di Weissach im Tal, nel Baden Wuerttengberg. L'edificio è andato praticamente quasi tutto distrutto. L'incendio di natura dolosa a quanto sembra, è opera di simpatizzanti dell'estrema destra. Nessuno come ha riferito l'Ansa è rimasto ferito, in quanto l'istituto (per fortuna) al momento dell'incendio era vuoto.

Angel Merkel in conferenza a Berlino affianco al presidente francese Hollande -  ha dichiarato che le persecuzioni contro i rifugiati sono inaccettabili.  La Germania rispetta la dignità di ogni persona. Inoltre, la cancelliera tedesca è sicura che gli organi competenti faranno chiarezza sullo deplorevole accaduto.