sabato 1 agosto 2015

Nuove foto morte Kurt Cobain: famiglia rispettare la nostra privacy



Continua a tenere banco la morte di Kurt Cobain, leader dei Nirvana scomparso il 5 aprile del 1994, suicidatosi nella sua casa di Seattle. In giornalista della TV locale Richard Lee ha fatto un esposto alla polizia di Seattle perché secondo l'uomo gli agenti avrebbero volutamente nascosto foto e materiale importante che potrebbe riaprire il caso, conducendo le indagini a un delitto e non un suicidio. La famiglia di Cobain: Courtney Love e la figlia France Bean hanno fatto istanza che venga mantenuto il massimo riservo in merito alla questione, affidandosi al giudice Theresa Doyle, che deciderà se portare avanti la richiesta di Richard Lee.

Kurt Cobain forse è stato assassinato

A oltre 20 anni dalla sua morte in tanti continuano a pensare alla storia del complotto e assassinio in piena regola ai danni di Kurt Cobain. Ci sono troppi pezzi del puzzle che non tornano. Il cantante aveva nel corpo una quantità tale di eroina che gli impossibilitava ogni movimento motorio, anche il più semplice. Dall'altra France Bean ha commentato amaramente la possibilità che altre foto inedite che traggono la morte del padre possano essere pubblicate. La ragazza ha spiegato che già in precedenza ha dovuto fare i conti con fan dei Nirvana ossessionati, qualcuno è riuscito anche ad entrare in casa dicendo di essere posseduto dall'anima di Cobain. Una ferita difficile da emarginare o c'è qualcosa di più losco da nascondere?