sabato 22 agosto 2015

Torturata dalla famiglia perché posseduta



Non di rado abbiamo affrontato il tema possessioni diaboliche, quasi sempre siamo arrivati alla conclusione, che eravamo di fronte a di disturbi mentali o ancora peggio a credenze malsane da parte della famiglia del malato. Nella provincia di Chao in Argentina, una ragazza di 16 anni lotta tra la vita e la morte perché i parenti erano sicuri che la figlia fosse posseduta dal demonio e hanno proceduto a scacciare il maligno tramite il rito dell'esorcismo.

Una purificazione da Satana alquanto particolare: la ragazza è stata vittima di violenza da parte di alcuni uomini e picchiata. La sorella maggiore le ha cavato gli occhi, in quanto convinta che quello era la fonte del male e di maggior attrazione del demonio. Come riporta il Mirror ora la famiglia assieme al sacerdote sono sotto accusa. Ancora non è stato reso noto se queste persone dovranno presentarsi di fronte a un giudice.