mercoledì 17 febbraio 2016

Mangiare pesce grasso aiuta a eliminare i chili di troppo



Mangiare frequentemente pesce, meglio quello grasso, diventa una buona dieta per perdere i chili in eccesso. Salmone, tonno, sgombro, aringhe, sardine fatto alla griglia, sarebbero loro a farci perdere peso. Ad affermarlo sono stati un gruppo di scienziati giapponesi che ha scoperto che i grassi Omega-3 contenuti nel pesce sono in grado di trasformare le cellule di grasso 'cattivo' del nostro organismo in cellule sane che bruciano le calorie.

Sappiamo che ci sono 3 tipi di grasso corporeo: bianco, dove le troppe calorie contribuiscono a ingrandire pancia,assieme alle maniglie dell'amore e cosce. Quello bruno, che invece brucia le calorie e il  'beige', recentemente scoperto nei topi e negli esseri umani, e simile a quella del grasso bruno. Lo studio è stato fatto sul grasso bianco e su quello beige, come ha riportato il 'Mirror', scoprendo che il pesce trasforma le cellule di grasso bianco in quello beige.  Perciò un'alimentazione a base di pesce grasso è particolarmente indicata dalla mezza età in poi. È certo che il pesce grasso regala importanti benefici alla salute e che la diete mediterranea e quella giapponese contribuisce ad aumentare le aspettative di vita.