mercoledì 30 marzo 2016

Modella si uccide perché privata della libertà



Non c'è peggior cosa che essere privati della propria libertà, non poter fare un passo da soli che ti senti il fiato di qualcuno sul collo. La modella Priyanka Kapoor Chawala a soli 25 anni si è tolta la vita perché dopo tre mesi di matrimonio la sua vita era diventata un inferno. Un suicidio scoperto dalla polizia dopo che la stessa famiglia non aveva più sue notizie.

La ragazza è stata trovata senza vita nella sua casa a South Delhi, accanto al corpo una lettera in cui accusava il marito imprenditore di 35 anni. Nella lettera avrebbe scritto 'Sposarmi è la cosa peggiore che ho fatto nelle mia vita, non posso uscire con le mie amiche e sono stanca di essere picchiata'. Una privazione in stile padre e padrone, che sarebbe stata unita a violenze domestiche. L'uomo non fu mai ben visto dalla famiglia della moglie. Ora è stato arrestato e potrebbe esserci un processo a suo carico.